top of page
  • Immagine del redattoreFrancesca Fanton

Cos'è il trial? Curiosità e approfondimenti

COS'E' IL TRIAL?

Moreno Piazza in Trial - gara sociale Asiago 2021
Moreno Piazza in Trial

Adrenalina, divertimento, sport, sfida: tutto questo è trial. Una disciplina motociclistica che si pratica nel fuoristrada superando ostacoli naturali in sella a moto speciali, nate per arrampicarsi. Amore per la moto e la natura, questa è l’essenza dello sport del trial.

E’ passione per la moto e per la natura: è ricerca dei propri limiti; è sport che fa della moto un attrezzo ginnico.

Una disciplina ormai molto diffusa in Italia e nel mondo, che richiede disciplina ed equilibrio, uniti a capacità fisiche ed emotive. Chi trionfa nel trial non è il più veloce, ma è il più resistente; il centauro che è un tutt’uno con la moto, che la domina, che sa superare gli ostacoli, anche quelli che sembrano impossibili.


E’ proprio questa consapevolezza che fa del trial uno sport assolutamente sicuro e privo di rischi, anche perché praticato in fuoristrada o in aree chiuse al traffico.

In ognuno di noi c’è un potenziale campione di trial. Ci si può avvicinare a questa disciplina dai 5/6 anni per provare la moto. Dagli 8 anni compiuti si può cominciare anche a gareggiare. QUI potete trovare il nostro primo articolo che descrive l'introduzione al trial nella scuola primaria del nostro paese. Un progetto tanto apprezzato da bambini e insegnanti, che porteremo avanti anche nel prossimo anno scolastico e, se possibile, anche in più sedi.



DOVE SI PRATICA IL TRIAL?

Una parte della nostra area trial. Viene utilizzata per praticare lo sport del trial
Le Cave del Merzo di San Pietro Mussolino (VI)

Il trial può essere praticato in ogni percorso fuoristrada che offra degli ostacoli naturali, non è necessario avere a disposizione grandi spazi per praticarlo;

La moto da trial, proprio per le sue caratteristiche silenziose, permette di vivere la natura senza disturbarla, quindi senza farle alcun danno!

Il trial non è uno sport pericoloso, perché non serve la velocità per vincere, ma bastano equilibrio e precisione.


TRIAL: PERCHÉ?

  • Perché si vive la natura in sella a moto particolarmente silenziose e poco aggressive, imparando a rispettarla e riscoprendola sempre di più.

  • Perché non richiede alte velocità, riducendo a zero i rischi per il pilota.

  • Perché la moto diventa un attrezzo ginnico che consente di sviluppare e mantenere la forma fisica.

  • Perché è uno stimolo alla capacità d’analisi del pilota, che – come nei percorsi di vita – valuta le difficoltà e sceglie la soluzione migliore per oltrepassare gli ostacoli.

Moreno Piazza istruttore federale e minder alle gare
Alcuni momenti salienti della pratica del trial


A CHI/DOVE RIVOLGERSI PER PRATICARLO?

La nostra associazione si occupa proprio di questo: facciamo provare lo sport del trial in totale sicurezza (forniamo moto e protezioni complete) e lo facciamo a contatto con la natura.

Il luogo dove pratichiamo il trial sono le cave del Merzo di San Pietro Mussolino (Vicenza - Veneto), area naturale autorizzata alla pratica del trial.

Le cave del Merzo di San Pietro Mussolino dove si pratica il trial
Un'altra foto della nostra area trial - Cave del Merzo di San Pietro Mussolino (VI)


271 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page